Un blog per wedding planner

ritorno alla tastiera del pc per scrivere di matrimoni
3 min read

Un blog per wedding planner ecco come ritorno a scrivere di matrimoni! Sui social è da un mese che lo dico ed ora eccomi online. Era da tanto nell’aria quest’idea, ma è servito un evento così forte come quello vissuto in questi mesi per darmi il coraggio di rimettermi alla tastiera. Avevo questo progetto nel cassetto da quasi un anno.  Ne avevo parlato anche con alcune wedding planner per capire se potesse essere interessante. Tutte mi hanno sempre incitata a realizzarlo, ma mai avrei pensato di trovarne il tempo.

| Vero che il tempo se una cosa la si vuole intensamente lo si trova… di questo avrete da leggere all’infinito nella sezione coach. |

In realtà incolpavo il tempo invece di guardare a fondo e capire che di base avevo paura.
Paura di dire la mia di una professione che non mi appartiene più. Chi mi avrebbe ascoltata (letta)! Ma mentivo a me stessa ed ora lo dico con la massima limpidezza e serenità. 

L’avevo intuito un giorno in uno di quei classici momenti dove vorresti lanciare il telefono e ti scoppia la testa perchè devi risolvere quel contrattempo sempre pronto dietro l’angolo. Quando sai che tutto si risolverà ma tu devi trovare la soluzione.  Sei lì, più nervoso per il fatto che devi agire sempre tu, più che per la gravità della cosa, magari l’avevi anche previsto. Ecco alla fine di quel matrimonio questa amica mi disse ” non puoi farci nulla, tu resti una wedding planner anche se ora fai altro”.

| Sì anche tra wedding planner si può essere amici|  

Pura verità:

  • ragiono da wedding planner
  • vivo gli sposi come una wedding planner
  • vendo, tratto e progetto come una wedding planner
mai come ora sono fiera di essere stata una wedding planner!

Fino a qui però non si capisce perchè ritorno a scrivere di matrimoni con un blog per wedding planner. Semplice, tutto merito di un’altra wedding planner, conosciuta prima sui social e poi ad un evento a Firenze. Salutandomi mi ha sorriso dicendo “non smettere mai di scrivere che a me piace leggerti”. In questo caso si riferiva ai miei commenti “acidi”, spontanei e schietti che lascio ogni qualvolta mi sento di dire la mia sul mio profilo facebook.

Da quel giorno non ho smesso di pensare un solo attimo a come, questa mia irruente voglia di condividere la mia esperienza, si potesse trasformare in un contributo concreto. 

Nel frattempo il mondo è stato messo in pausa

Durante la quarantena ho desiderato più che mai trovare una nota positiva a questo anno da dimenticare. Per carattere non riesco a stare ferma ad aspettare e vedere come vanno le cose. Così ho iniziato a costruire il corpo del blog, a scrivere i temi e approfondire gli argomenti. Guardando anche da altri blog, corsi e siti di wedding planner, sono arrivata alla conclusione che c’è molto oltre al wedding planning di cui parlare. Quel che serve per diventare la persona che vogliamo essere non è facile trovarlo ben descritto, ma di sicuro dobbiamo considerare anche questo se vogliamo spiccare nel mondo del lavoro

Diventare wedding planner ed essere felici

Con un classico blog per wedding planner sarebbe stato troppo facile raccontarti come avere successo, questo lo fanno già in molti. Anzi proprio seguendo questo blog troverai i corsi più interessanti per diventare wedding planner. Ma la felicità non riguarda il successo, bisogna applicarsi diversamente perchè la felicità riguarda la persona. Come viviamo le nostre 24 ore di ogni mese ed anno.

Molto spesso quando ci concentriamo troppo su un argomento non abbiamo una visuale sull’insieme a 360 gradi. Io ho scelto di trattare di questo, quindi oltre al lavoro si parlerà di noi come persone, con i nostri bisogni e necessità. Troppo spesso inconsapevolmente accantoniamo la nostra salute, il nostro benessere e un po’ anche la famiglia. Questa parte sarà quella che tratterò con molta dedizione perchè riguarda il lavoro che ho fatto anche su me stessa negli ultimi due anni. Lavorare e viver felici si può, però abbiamo bisogno di qualcuno che ci indichi la strada. A me è successo così e eccomi qui a raccontartelo con il mio #bemywp. Spero tu scelga di seguirmi!

8 thoughts on “Un blog per wedding planner

  1. Mi riconosco molto nelle tue parole… l’obiettivo ultimo è star bene noi stessi per poter donare la versione migliore di noi stessi agli altri… In bocca al lupo per questa nuova avventura!

  2. Trovo che il tuo progetto sia molto interessante e attendo di leggere in prossimi articoli. Non ci conosciamo di persona ma ti seguo da tempo e mi riconosco in molte riflessioni che condividi. In bocca al lupo!
    Natascia

    1. Ciao Natascia, grazie! Sono molto felice della tua partecipazione. Sono certa che troveremo anche l’occasione per presentarci di persona.
      Viva il lupo!
      Un caro saluto, Alessandra

  3. Bellissima idea..non vedo l’ ora di leggerti.. è vero a vite per paura o per chissà quale motivo ,ci si ferma a guardare un qualcosa di forte che sentiamo di dover fare ..eppure troviamo scuse x non farlo..anche io ora sono in questa situazione ..un gran progetto nel Wedding..ci penso di continuo ma al momento di definirlo ..tirarlo giù in modo chiaro mi fermo…spero di sbloccarmi😁😁😁🙃
    In bocca al lupo!!!

    1. Grazie Ilenia! Forza dai ora che ci hai incuriositi, prendi questo momento come un punto di partenza! Se hai pianificato tutto e il risultato è raggiungibile perché lasciarlo lì ad attendere. CARPE DIEM!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *