Prenditi cura di te per essere più produttivo

Prenditi cura di te per essere più produttivo. per sentirti leggerò come se stessi correndo in un campo con dei palloncini tra le mani
7 min read

Prenditi cura di te per essere più produttivo al lavoro. Per farlo non serve potersi permettere spa di lusso, palestre alla moda, chirurgo e chissà quale altra cosa costosa. Si tratta solo di volersi bene, di prestare attenzione al nostro corpo, di amarci e regalarci l’attenzione che meritano corpo, testa e spirito.

Prenditi cura di te per essere più produttivo

“Il mio lavoro è la mia vita”

Sicuro che non ci sia altro?

Chi non ha mai sentito dire “io amo il mio lavoro” o “il mio lavoro è la mia vita” e magari ha anche invidiato la soddisfazione con cui questa persona l’ha detto. Invece, te lo dico in tutta onestà, preferirei sentire persone che dicono “Sto bene! Ho trovato l’equilibrio nella mia vita! Finalmente il lavoro mi dà le soddisfazioni che desidero e posso permettermi di realizzare le mie passioni”. E’ una frase lunga ma vuoi dirmi che non avresti qualche minuto per ascoltare una persona a te cara che dichiara la sua felicità? Se le chiedi il segreto della sua felicità ti risponderà: prenditi cura di te per stare bene e inoltre ti accorgerai di essere più produttivo.

Tu non sei il tuo lavoro

Troppo spesso ci dimentichiamo che il lavoro è il mezzo con cui possiamo permetterci di realizzare i nostri sogni. Non è il nostro sogno! Ammettiamolo i nostri sogni non possono essere voler lavorare incessantemente generandoci stress, vivendo con l’ansia, trascurando noi e tutto ciò che ci circonda al di fuori della nostra sfera lavorativa.

L’impresa è lo specchio dell’imprenditore!

Non ricordo chi l’ha detto, ma da anni conservo questa frase nella memoria

Prendersi cura del proprio benessere è un dovere non un’opzione. Serve per poter essere più efficienti al lavoro, oltre che più sereni e rilassati nella quotidianità. Se tu non ti senti bene la tua azienda non può essere ok. Non ritagliarti del tempo qua e là, serve un piano preciso. Impegnare del tempo per il proprio benessere significa essere consapevoli delle proprie necessità. L’insoddisfazione non genera produttività, anzi crea disagio e il disagio produce stress. Non vorrai continuamente sentirti stressato e sotto pressione spero.

Immagina di non vederti in forma oppure di non essere in salute, di sentirti a disagio per una manicure non curata, di non stare in piedi perché hai trascurato una leggera infezione, o essere in imbarazzo per un abito sgualcito. Sembrano sciocchezze ma affideresti un lavoro importante ad una persona che non ha neppure cura della propria persona? Come puoi prestare il massimo dell’attenzione nei confronti del tuo cliente se ti senti per un qualsiasi motivo a disagio? Fai una lista delle tue necessità personali, visite mediche, cure, estetica, attività fisica, alimentazione, poi prendi l’agenda e fissa i tuoi impegni con il BEN-ESSERE!

#takecare = mornings mantra

Prenditi cura di te è un mantra che dovresti ripeterti ogni mattina e ti ritroverai più produttivo. Appena apri gli occhi non puoi essere già al telefono, sui social o perso tra le mail… Prova ad iniziare la giornata attivando dei rituali che ti diano la carica per affrontarla. Ricordi le 5 abitudini che ti ho consigliata qui? Ora ti complico un po’ la situazione, passiamo ai rituali, cioè quei gesti che richiedono assolutamente la tua attenzione, ricorda: pena la tua mancanza di produttività. Se tu riuscissi a suddividerli durante le ore del giorno in modo che tu non abbia uno stacco netto tra la vita privata e quella lavorativa sarebbe l’ideale. Vediamoli insieme!

5 rituali per il tuo benessere

Partiamo dai 5 rituali che possono aiutarti a stare meglio, a diventare efficiente e più produttivo. Prenditi cura di te portando la tua attenzione verso:

  1. alimentazione
  2. hobby
  3. sport
  4. bellezza
  5. vita responsabile

Attivali nell’ordine che più preferisci. Ma dai attenzione a tutti e cinque. Non andrò a spiegarteli perché nel web puoi trovare così tanti articoli, siti e approfondimenti che il mio argomentarli sarebbe riduttivo. Inoltre così facendo ognuno è libero di appassionarsi a ciò che più si adatta per stile e tempo alla sua vita. Su Instagram troverai questa settimana dei post dove andrò ad “esplodere” le caratteristiche di questi 5 rituali. Nel frattempo ti porto in esempio anche i miei siti/persone preferiti, qualora tu decida di dare una sbirciata a ciò che mi appassiona e scoprire un po’ di più chi c’è dietro la tastiera di #bemywp.

Alla fonte dei miei rituali

  1. Csaba Dalla Zorza in lei c’è molto di ciò che amo: l’attenzione per gli ingredienti, lo stile di vita responsabile, la passione per la cucina. Di lei ho libri, seguo i programmi tv, leggo le interviste. Come le ho sentito dire una volta ad un evento soffro di “Csabismo”, non preoccupatevi è contagioso ma non nocivo.
  2. Carlotta della Cucina Botanica e Sadia Badiei di Pick up limes nonostante io non sia vegetariana, mi hanno affascinata con il loro mondo di ricette e consigli green. I loro video su Youtube sono il mio appuntamento settimanale mentre stiro |Stirare mi ha sempre annoiata terribilmente, ma non tollero i capi stropicciati così mentre stiro la mia attenzione è rivolta ai video e quest’azione non mi pesa più|
  3. Chi mi segue sui social sa che da un anno a questa parte mi sono appassionata allo yoga e pilates, tutto merito dei video del canale youtube Cocoiris, il mio appuntamento fisso al risveglio. Prima o poi tornerò anche a fare hidrobike, ma per ora mi accontento del mio appuntamento pomeridiano con il tapis roulant in compagnia dei video dei vari TedX.
  4. Prendermi cura del mio corpo è sempre stato molto difficile, ho dovuto imparare prima a prendermi cura della mia salute e poi ho capito come curare il resto. Piano piano un passo alla volta accettando le conseguenze di tanti medicinali e di tante scelte sbagliate. Ho fatto anni a concentrarmi sul lavoro per poi capire, quando era quasi troppo tardi, che prima devo prendermi cura di me e poi viene tutto il resto. Non ho un vero e proprio punto di riferimento in merito, di certo non acquisto nessun prodotto per la cura della persona testato sugli animali, ho un capsule beauty per il trucco e i miei capelli li tocca solo Roberta di Bliving
I rituali all’interno della mia giornata

Qualche esempio della mia giornata: al mattino che siano 12/25/50 minuti non salto mai di fare un po’ di yoga o pilates, molto spesso aggiungo anche 10 minuti di meditazione. Dopo pranzo mi prendo 10/20/30 minuti per una lettura dedicata alla crescita personale. Appena termino di lavora verso sera faccio 30 minuti di camminata all’aria aperta o sul tapis roulant. Cucino per passione, nulla di elaborato ma, un po’ per le mie tante allergie un po’ perchè per lavoro mi interesso di materie prime e loro provenienza, curo molto l’alimentazione dalla spesa alla presentazione del piatto. Ultimo ma non per importanza ogni anno mi prefiggo uno step per raggiungere un buon livello di vita responsabile e sostenibile. Quest’anno sono passata dall’acqua in bottiglia di plastica al vetro a rendere e ho iniziato ad auto produrre in casa i prodotti per le faccende domestiche..

Se quest’ultimo step, vita responsabile, ti interessa in modo particolare ti suggerisco di visitare il sito Feeling Green per iniziare a compiere i tuoi primi piccoli-grandi passi verso una vita più sostenibile.

Per concludere, spero che questo articolo abbiamo risvegliato la tua voglia di regalarti attenzioni e tempo. Il come tutto questo generi produttività oltre al constatarlo da te non appena troverai il tuo stile di vita, lo racconterò anche prossimamente nei diversi articoli che riguardano il lavoro di wedding planner. Per ora ti auguro di trovare il tuo equilibrio.

Hai trovato utile questo articolo? Lascia un commento, raccontami di te. Se ti va condividilo sui social potrebbe essere utile anche ad altri. Utilizza l’#bemywp per essere parte di questo progetto.

Se è la prima volta che visiti questo sito, guarda la blog map che ti condurrà alla scoperta di questo mio progetto dedicato a lavorare in modo professionale nel mondo del wedding planning e nel contempo ad organizzarsi per vivere felici.

Non ci conosciamo? Mi presento qui

Vuoi scoprire come è nato questo progetto? Leggi qui

Ci sono argomenti che vorresti approfondire? Scrivi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *