Come iniziare il lavoro di wedding planner

6 min read

La domanda che sorge spontanea a chiunque si affacci per la prima volta ad una nuova attività riguarda il come iniziare il lavoro, nel nostro caso di wedding planner. Questo articolo non ti spiegherà come formarti, fare esperienza o quali nozioni apprendere. Ho pensato di saltare un’attimo quella parte, anche se puoi già leggere qui qualche informazione, te ne darò tante altre nei prossimi articoli. Invece concentriamoci sugli strumenti essenziali per iniziare domani il lavoro di wedding planner.

Come iniziare domani il lavoro di wedding planner

Mettiamo che in un qualsiasi momento della tua vita ti senta pronto per aprire la tua attività. Hai già trovato il commercialista (mi raccomando che sia uno tosto, il mio lo è) hai già aperto la partita IVA* e hai preso in affitto un meraviglioso ufficio con una grande finestra, una bella vista, tanta luce e sta per arrivare la tua scrivania. Fermi tutti! Hai firmato il contratto e versato 6 mesi di deposito cauzionale e 3 mesi di affitto? Ecco, hai già fatto qualche passo in più del previsto. Ora vediamo di riaggiustare la situazione.

*non pensare neppure per scherzo di lavorare sottobanco, ne va della tua reputazione. Penso di non dovertene spiegare neppure il motivo. Anzi no, lo faccio, te lo spiego alla fine del post!

Wedding planner: i 5 strumenti essenziali per iniziare a lavorare

  1. cellulare dotato di una buona fotocamera incorporata |tanto oggi ne fanno di ottimi, non farai fatica a sceglierlo|
  2. indirizzo mail |e no, non vale la tua mail personale o gmail/libero/tiscali e chi più ne ha ne metta|
  3. auto |a meno che tu non faccia l’assurda scelta di stare tra i confini di una città per usare i mezzi pubblici, l’auto è il tuo ufficio, con qualche eccezione che ti spiego in un prossimo articolo dedicato al destination wedding|
  4. presentazione |ti ho già preparato un bel elenco che sarà online mercoledì prossimo 15/7 Non so se hai idea di quanto impegno dovrai mettere nella preparazione di questo strumento essenziale |
  5. pc portatile | impossibile oggi pensare di lavorare con un pc fisso posizionato sulla scrivania, per questo ne riparliamo quando sarai alle prese con “millemila” preventivi e progetti. Per ora prendi un portatile leggero e pratico che tu possa portare sempre con te.|

Dov’è finito l’ufficio con scrivania e salottino tutto carino e bene arredato?

Ti stai chiedendo dov’è finito l’ufficio? Te lo dirò in modo molto chiaro: inizi un lavoro per trarne un buon profitto ma forse non sai che visto che gli incassi sono molto lontani, devi prestare attenzione alle prime spese che dovrai affrontare. E su questo argomento saprai già che è fondamentale avere strutturato un ottimo budget plan* in parallelo al tuo progetto di crescita.

Ti do anche un’indicazione in più sono aperte le iscrizioni per un corso molto valido che tra le basi ti spiegherà anche il budget plan. Corri qui a prenotare, Valeria Ferrari è una wedding planner molto preparata e con l’intervento di Diara Diallo non avrai più alcun dubbio sul come iniziare il lavoro di wedding planner ….ci sarò anch’io, ma di questo te ne parlo un altro giorno.

#segnainagenda

Il lavorare senza ufficio non ti convince?

Iniziare il lavoro di wedding planner è tra le poche attività che ti permettono di non fare spese folli da subito. Quindi facciamo un passo indietro. L’ufficio non è tra gli strumenti essenziali per lavorare, è una spesa che puoi evitare in alcuni casi per i primi anni, in altri per sempre. Sappi che nei primi 2/3 anni ti sposterai molto, visiterai location e fornitori, cercherai partner e collaborazioni, parteciperai ad eventi del settore, qualche corso di approfondimento ecc…

“Ma gli sposi dove li incontro?” La risposta è ovunque. In una bella pasticceria, in un concept store, nell’hall di un meraviglioso hotel. Trova ogni volta un luogo che li faccia sentire a proprio agio e coccolati. Un luogo con una giusta privacy, non ne serve poi molta per un primo incontro di presentazione e per gli appuntamenti successivi, perfetta la location scelta, ottima soluzione la scrivania di un’attività partner con cui collaborerai all’evento. Come puoi immaginare sono più le volte che tu con loro andrai da qualche parte che quelle in cui avrete bisogno di sedervi alla scrivania.

Riepilogando: perfetto il commercialista! Perfetta la partita iva! No all’ufficio*.

Te lo dice una persona che ne ha aperti ben due di uffici a suo tempo e che il più delle volte andava in ufficio per spolverare i suppellettili! Quanti errori che avrei risparmiato a me stessa se solo 10 anni fa qualcuno mi avesse detto che il mio ufficio sarebbe stato il mondo …. erano altri tempi non stiamo qui a rimuginare.

Ormai lo sai sono schietta e diretta, a volte troppo ma le mezze misure temo non conducano al fine. Quindi l’ufficio per il momento crealo in un angolo, meglio stanza di casa. Una semplice base d’appoggio per te, per trovare la concentrazione e lavorare al tuo inserimento nel settore.

Ti ho dato questo consiglio perchè mi piace immaginarti come una persona audace e di carattere che desidera crescere ed entrare in questo settore, che sia il primo lavoro o un cambio netto di vita, in modo autonomo, con le proprie risorse e forze. Quindi spendiamo bene i tuoi risparmi e cerchiamo di non metterli qua e là a caso.

Wedding planner come inserirsi nel settore

Hai preso nota degli strumenti che ti ho elencato sopra? Ottimo, nei prossimi articoli li analizzaremo uno ad uno per utilizzarli al meglio.

Torniamo però come promesso alla partita IVA. Sia mai che tu abbia un dubbio sul perché lavorare sottobanco sia un errore. Dirti che la partita IVA è di legge sarebbe scontato, ma pensa ad un cliente che si rivolge a te e quando ti deve pagare il tuo servizio come fa? Se non hai la partita IVA significa che per te questo non è un lavoro ma un hobby. Questo articolo anche se un po’ datato te lo spiega in maniera semplice e chiara. In tutta onestà l’ho scelto per il titolo “Partita IVA il primo passo per essere in affari”.

Non ci conosciamo? Mi presento qui

Vuoi scoprire come è nato questo progetto? leggi qui

Hai trovato utile questo articolo? Lascia un commento, raccontami di te. Se ti va condividilo sui social potrebbe essere utile anche ad altri. Utilizza l’#bemywp per essere parte di questo progetto.

Se è la prima volta che visiti questo sito, guarda la blog map che ti condurrà alla scoperta di questo mio progetto dedicato a lavorare in modo professionale nel mondo del wedding planning e nel contempo ad organizzarsi per vivere felici.

Se ci sono argomenti che vorresti approfondire scrivi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *