Agosto tra vacanze e lavoro

L'anguria per me è il frutto simbolo dell'estate. Leggera e fresca!
6 min read

Come destreggiarsi ad Agosto tra le vacanze e il lavoro? Questa è una domanda abbastanza impegnativa per chi lavora nel mondo del wedding. In questo articolo cercherò di darti dei buoni motivi per goderti le vacanze e altrettanti per essere più produttivo al lavoro.

Agosto tra vacanze e lavoro per scelta

Innanzitutto ricordiamoci che sei un libero professionista vincolato solo in parte alla chiusura generale che “vige” in Italia, quindi il tuo agosto potrà essere in parte dedicato alle vacanze e in parte al lavoro. Sarai tu a decidere la proporzione adatta a te.

Ovviamente questo articolo ti sarà utile la prossima estate. Non è scritto in ritardo, semplicemente questa stagione surreale legata all’emergenza Covid-19 non si può prendere d’esempio.

Organizzare il lavoro di agosto.

Ad agosto il lavoro si fa più produttivo, non scherzo. Ammettilo hai sempre pensato che ad agosto tutto si fa più complicato. Questo perché molte aziende con cui collabori non sono disponibili per fornirti risposte, preventivi, appuntamenti o servizi in un periodo variabile ogni anno tra il giorno 5 e il 25 del mese di agosto.

Se ricordi i consigli di questo articolo, grazie alla capacità che avrai sviluppato nel creare liste efficaci d’ora in poi vedrai questo mese sotto un altra luce.

Il segreto è partire in anticipo

  • dal 1° di luglio segnala nella firma della tua mail il periodo di chiusura. Buona norma sarebbe anche darsi un orario per telefonate e tempi di risposta e segnalare anche queste informazioni, mantenendole fisse nella firma, vedrai che sarà d’aiuto tutto l’anno.
  • dedica* le ultime due settimana a chiudere tutti i preventivi in sospeso
  • la prima settimana di agosto fai una telefonata o manda una mail ai tuoi sposi ricordandogli che non ci sarai per un determinato periodo.
  • Importantissimo! Non lasciare domande aperte, il senso del dovere e del non averlo ancora fatto ti torturerà per tutta la vacanza.
  • Attiva la risposta automatica di assenza sulla tua casella di posta e anche in whatsapp business (suppongo tu l’abbia installato sul tuo cellulare)
  • Se ti assenti più di una settimana, considera di guardare ogni giorno per 10 minuti la posta e i messaggi, solo per restare aggiornato. Non lasciarti tentare dal rispondere, a meno che non sia relativo al primo matrimonio che avrai subito dopo le vacanze. Facendo così quando tornerai al lavoro saprai già cosa ti aspetta e non perderai i classici tre giorni a riordinare messaggi e dare risposte sarà più veloce.

*Anche se a luglio sarai sommerso dal lavoro dei matrimoni in corso di realizzazione in quelle date, devi trovare il tempo per fare il punto della situazione generale.

Ne vale del tuo ultimo quadrimestre di lavoro!

Vacanze e produttività

Se ti stai chiedendo come possa essere più produttivo il lavoro di agosto, la risposta non è scontata ma vedrai che la condividerai. Il mio consiglio infatti è di segnalare come chiusura un periodo più ampio, non dovrà essere il tuo giorno di partenza e ritorno per il mare, montagna o ovunque trascorrerai dei giorni allegri e sereni. Impara a prenditi del tempo per te, per la casa, per il lavoro. Ad agosto meglio se prendi almeno 5 giorni prima e tre dopo il viaggio, durante i quali la tua mente libera da distrazioni, mail e telefonate sarà in grado di fare progetti sensazionali e in meno tempo rispetto al solito.

Dedica il lavoro di agosto a migliorarti

Cogli l’occasione della pausa estiva per rivedere, migliorare e farti appunti per settembre in merito a:

  • presentazioni
  • sito internet
  • social
  • newsletter
  • rubrica
  • cartelle foto

Prepara tutto quel lavoro che a settembre con i matrimoni in piena attività non potrai curare con la stessa dedizione che presti di solito al tuo lavoro. Se sei un’aspirante wedding planner sappi che giugno e settembre sono i due mesi più intensi di matrimoni e tutto il resto si tende ad accantonarlo.

Vacanze, meritato relax

Nel tutto non dimenticarti che sono vacanze, quindi rilassati, divertiti e vivi questi giorni in modo leggero. Definisci le priorità e cancella tutto il superfluo. Non cercare la perfezione in ogni cosa e se sei donna leggi la ricetta magica di Daria Bignardi.

Personalmente però ti suggerisco anche di aggiungere qualche giorno come hai fatto per il lavoro per dedicarti alla casa.

Disfa subito le valige per evitare lo stress da rientro

Prima regola non ritornare al lavoro con le valige ancora da disfare e le lavatrici da fare. Ti ritroverai subito stressato. Con mille cose da gestire l’effetto positivo delle vacanze si volatilizzerà. Appena puoi metti la valigia direttamente nella stanza dove fai il bucato, aprila dividi tutto e organizza le lavatrici. Riponi la valigia al suo posto e anche tutte le cose che non necessitano di essere lavate. In mezza giornata avrai di nuovo tutto in ordine e ti sentirai più libero di affrontare le altre cose da fare

Il decluttering è la risposta a tutto

Il giorno successivo pulisci casa e dedicati a fare un po’ di decluttering. Osserva quanto avevi portato in vacanza e sii onesto non conservare nuovamente quegli oggetti o abiti, decidi se ne vale la pena tenerli, donarli o venderli.

Scorte e lista delle ricette per non restare mai senza cena

Approfitta di questi giorni anche per iniziare un nuovo modo di fare la spesa, soprattutto se non sai mai cosa mettere in tavola e ogni volta vai al supermercato per un paio di ingredienti. Crea un angolo dispensa e acquista in multipli tutto ciò che sai di usare con una certa frequenza. Crea il tuo quaderno degli appunti in cucina, suddividi primi e secondi e fai un elenco, ti sarà più facile trovare la risposta alla domanda “cosa mangiamo questa sera?

Il magico potere del riordino

Se non sai da dove cominciare per avere un metodo che non implichi troppo tempo da dedicare alla casa, cercare la risposta nei libri o nei canali youtube è sempre un inizio valido e motivante! Un libro in particolare, oltre al famoso di Marie Kondo, potrebbe aprirti la strada verso l’ordine e semplificarti la vita. Il titolo è tutto un programma “Ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa”.

Estate, voglia di leggerezza

Per concludere vorrei ricordati che l’estate va vissuta con un po’ di leggerezza altrimenti non riuscirai a sostenere tutto lo stress dei matrimoni e il tuo lavoro di wedding planner di anno in anno ne risentirà fino a portarti a rinunciare ad alcuni matrimoni per la paura di non riuscire a dedicargli il giusto tempo. Più riuscirai a trovare soluzioni e a semplificare la tua vita, più diventerà facile essere presente e efficiente al lavoro. Non tirarti indietro da un invito per una cena con gli amici, una corsa in spiaggia, una camminata in montagna o un gelato con una persona che sai che ti farà sorridere. Scopri luoghi nuovi, viaggia, assaggia e trai il massimo da ogni momento di condivisione. I momenti con le persone che ci vogliono bene sono la nostra fonte di energia. Buon agosto che sia di lavoro o di vacanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *